Golden butterfly

Per fortuna che all’estero il nostro paese è conosciuto come “sunny Italy”, perchè sembra di stare a Seattle: tutti i fine settimana, da un mese a questa parte, sono stati incredibilmente piovosi…. quasi ovvio, dato che avevo in programma solo scatti all’aperto! Tuttavia, per ogni legge di Murphy c’è sempre una scappatoia… la soluzione stavolta è stata scattare nel bel mezzo di settimana scorsa (quando il meteo era ottimale) anche se ha significato delle corse non indifferenti per riuscire ad uscire a un orario decente e soprattutto sopravvivere al traffico da ora di punta milanese. ;-)

In un mondo perfetto, saremmo andati a scattare in un campo fiorito… peccato che oltre a rendere impossibile stare all’aperto per tutti gli esseri sprovvisti di branchie, le trolling rains hanno provveduto a cancellare dalla faccia della Terra buona parte dei fiori per cui la scelta è ricaduta su un bosco artificiale che, come abbiamo presto scoperto a nostre spese, era soprattutto un enorme allevamento di insetti photobomber e ragni assatanati.

Scleri metereologici e insettofobi a parte, stavolta ho approfittato del lusso di avere ben due assistenti e ho trovato il tempo di sfruttare la Mark II anche per fare qualche video: da un po’ di tempo volevo mettere insieme una sorta di backstage/workflow e visto che il weekend scorso è stato nuovamente piovoso, il risultato è stato questo: una serata di scatti e circa 40 minuti di editing in meno di 3 minuti. Enjoy!

Per quanto riguarda le foto: due set al prezzo di uno… tramonto in mezzo ai campi scattato con flash e foresta (in mezzo agli insetti) con luce naturale. Ancora una volta, la modella è miss Cleo Viper, il trucco è merito di Claudia Malavasi, mentre hanno avuto una pazienza infinita a starci dietro ai nostri scleri Francesco e Andrea Tosi.



About these ads

13 Comments

Filed under PHOTOGRAPHY, PHOTOSHOP, TUTORIALS

13 responses to “Golden butterfly

  1. amalprsppc

    “Mosquitoes extras” è commovente.
    Devo dire che è anche commovente il fatto che io riesca a non capire mai un emerito cazzo guardando questi tutorial che vanno oltre la velocità della luce… ma fa lo stesso. :)

    • Più che una commedia romantica era più che altro una lotta all’ultimo sangue (il nostro)… ^_^

      Il problema con gli speed run di lavoro (che io personalmente adoro, perchè non ho la pazienza di guardarmi 40-50 minuti di ritocco in real time) è che o uno sa esattamente cosa sta andando a toccare la persona (ad esempio, si dovrebbe capire che passo 15 minuti a clonar via morsi di zanzara dalla pelle di Cleo) oppure si rimane basiti a guardare la foto che cambia da sola…

  2. Prosciuttella

    Io rimango basita nel guardar la foto che cambia da sola O.O

  3. Andrea T.

    Grazie a Voi della fantastica esperienza…esclusi gli insetti che sembravano usciti da Resident Evil.

  4. saralando

    ho una mandibola slogata. La luce e i colori sono meravigliosi.
    Tra l’altro trovo interessantissimo vedere che -a differenza di me- lavori con la foto relativamente “zoomed out”.

    La canzone che hai usato nel video e’ fighissima. Grazie ai potenti mezzi di google ho scoperto una cantante nuova che non conoscevo.

  5. Super show!!! Complimenti come sempre dal tuo affezionatissimo Daniele! ^_^

  6. wasabi

    ma quanto è piccola internet…finalmente ti (intra)vedo lavorare all’editing.

  7. Love your stuff, used a couple of photos of yours for a feature article on Cleo Viper over on our page. :)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s