Wildling

Cosa risulta dalla somma di fabbrica abbandonata in mezzo ai rovi, freddo polare e headpiece più instabili di una faglia sismica? Oltre al raffreddore e ad avere la lavatrice piena di vestiti strappati, a quanto pare la risposta è anche “queste foto”.
Avrei potuto scattare al caldo comodamente spaparanzata sulla poltrona di casa e poi andare di textures, ma quel background rugginoso mi è rimasto in testa sin da quando l’ho utilizzato per il set da corvo di Cleo e volevo provare a incorporarlo con quanto avevamo in mente io e Sara, che fortunatamente è stata quello che gli americani chiamano “a good trooper” e soprattutto non è caduta nella voragine che stava mezzo metro davanti a lei.

Ah, e prima che sia invasa da commenti su quanto non siano fedeli alla categoria, il titolo non è riferito specificamente a Tolkien o a Martin: malgrado entrambi usino il termine e siano due punti di riferimento per la sottoscritta, è usato semplicemente come termine generico per una ragazza selvaggia. :-)

Model: Sara Briar Rose
Assistant: Francesco Tosi

About these ads

5 Comments

Filed under PHOTOGRAPHY

5 responses to “Wildling

  1. Queste foto sono bellissime *_* complimenti a entrambe!

  2. BOIA! Belle come sempre… ;)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s